2
3 mesi agoPubbliche0

L’energia idroelettrica, che fu motore del “boom economico” nel dopoguerra, deve essere salvaguardata, con particolare attenzione ai piccoli impianti che prevengono il dissesto idrogeologico in ambienti delicati.