1
5 mesi agoPubbliche0

Non è facile cambiare lo status quo, ma proprio per questo studiare leggi per favorire la riconversione degli allevamenti crudeli e inquinanti in attività produttive eque e sostenibili è una delle priorità più urgenti. Servirebbe chiamare studenti, agronomi e altri tecnici di settore a un concorso di idee per riossigenare la mentalità asfittica che domina tutto il settore agroalimentare.