1
8 mesi agoPubbliche0

I bambini al di sotto dei tre anni necessitano di circa TREMILA pannolini l’anno (8-9 pannolini al giorno) , la maggior parte dei quali contiene all’interno petrolati, plastiche, bpa, bps e sbiancanti al cloro. Queste sostanze sono nocive per il bambino e dannose per l’ambiente.
Ad oggi non ci sono molte forme di sensibilizzazione all’argomento , si pensa che l’unica alternativa ecologica sia rappresentata dai pannolini lavabili e sono pochissimi a farsi carico di un tale impegno. Quasi nessuno conosce gli usa e getta ecologici e i costi di questi prodotti spesso scoraggiano le famiglie meno abbienti o forse solo meno motivate.

In realtà le famiglie spendono molto in abbigliamento , sempre in eccesso rispetto alla reale necessità: un body da 20 euro viene usato circa 10 volte in un mese , prima di essere dismesso con un rate di €2 per ciascun utilizzo. La media di spesa per i pannolini compostabili è di 30 centesimi l’uno che significa 60 pannolini al costo di un body.

Equiparando i pannolini lavabili e gli usa e getta, purché compostabili , ai farmaci o ai dispositivi medici, si creerebbe un incentivo al loro acquisto e utilizzo con alleggerimento di spesa per le famiglie stesse che altrimenti non avrebbero alcuna agevolazione fiscale, e impatto positivo sull’ambiente.