1
7 mesi agoPubbliche0

obbligo del cittadino nel frequentare corsi di formazione e divulgazione sulle pratiche ambientali con certificazione o attestazione finale offerti e garantiti dallo stato. scopo: “debellare” la grande ignoranza che c’è sul tema (che viene prontamente ignorato) e dare al cittadino la possibilità concreta di fare scelte consapevoli in tutti gli aspetti della vita. pena per chi si rifiuta di partecipare (partecipare non significa per forza cambiare stile di vita, ma essere almeno informati come si deve) l’aumento della tassa sui rifiuti o tari. ( diciamocelo, noi italiani la parola tasse è l’unica cosa che capiamo quando ne vogliamo pagare di meno) Il principio cardine deve essere premiare chi impatta meno e costa meno allo stato, quindi a tutti noi siamo lo stato… dunque chi si rifiuta di fare la sua parte paga di più e chi fa il suo dovere col massimo impegno paghi di meno.