1

La collaborazione tra aziende e settori, attraverso lo scambio di materia, energia, acqua e/o sottoprodotti (simbiosi industriale), è una via preferenziale per la valorizzazione di risorse che altrimenti andrebbero sprecate, allungandone il tempo di impiego nel ciclo economico. Un ambito di grande potenzialità per le applicazioni è quello dei distretti industriali e dei sistemi produttivi locali, caratteristici della “Terza Italia”, per la loro capacità di fare leva sulla prossimità geografica ed economica. Con la simbiosi industriale si ottengono vantaggi ambientali e vantaggi economici, tanto per la singola attività industriale che per il territorio.