1

Inserimento di misure settoriali e norme sulla qualità per tutte le materie prime seconde, sostenendone l’utilizzo anche tramite soglie minime di impiego in prodotti di largo consumo e la creazione di certificazioni specifiche. Ad esempio, aumentare al 50% i quantitativi minimi obbligatori di plastica riciclata da usare per imballaggi di nuova produzione, con la possibilità di rivedere in aumento la soglia ogni 3 anni.