1

Rendere sempre più efficaci i canali di collaborazione tra Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) e Regioni, dando seguito concreto ai Protocolli d’Intesa già sottoscritti. Prevedere un meccanismo di aggiornamento continuo per CAM progressivamente più stringenti e ambiziosi e attivare il sistema di monitoraggio del GPP già previsto dalla legge n. 221 del 28 dicembre 2015 e confermato dal nuovo Codice dei contratti pubblici.